Sono un caso limite

Dopo la mia intervista su City (non mi ero ancora pavoneggiato per quella? Rimedio subito) su un forum di testimoni sono apparse delle critiche molto dure. Il senso delle critiche è in sostanza (non voglio ridurre tutto a questo, chi è curioso può leggersi tutto) che il mio è un caso limite e che la maggior parte dei tdG non è così fondamentalista. Così ho chiesto di rispondere e ho replicato che le cose che scrivo sono supportate dai ricordi: non solo sono vere, ma sono state messe in atto da leader della congregazione e spesso supportate da riviste ufficiali. Loro hanno ribattuto insistendo sul fatto che il mio è un caso limite che non tutti i testimoni di Geova sono così chiusi, la mia famiglia era un’eccezione.

A questo punto io ho spiegato che sì, non a tutti è stato vietato di leggere Topolino, ma il sorvegliante che l’aveva caldamente sconsigliato a me ha poi fatto ancora ulteriore carriera, e gli anziani tutti avevano appoggiato l’invito a non leggere quel giornaletto. La conversazione è andata avanti e ho fatto notare che spesso succedono cose del genere, casomai non con Topolino, ma con altre cose: il fondamentalismo prevale e si buttano libri, cd, fumetti. Devo dire che questo atteggiamento aperto alla discussione mi ha fatto pensare che forse è vero che la mia famiglia era un caso limite e che i tdG non sono in genere così fondamentalisti.

(Il secondo paragrafo, quello in corsivo, è inventato. Dopo aver abbondantemente ribattuto alla mia risposta, attribuendomi anche cose che non avevo detto – non ho mai sostenuto che mio padre impedisse a mia madre di bere vino, per esempio, ma che non accettasse comandi diretti, come “vai a prendere il vino in cantina”, non è la stessa cosa – hanno tirato fuori il regolamento del forum che prevede che gli ex non possano intervenire e hanno chiuso la discussione. Ma i miei sono un caso limite, però. Loro sono ragionevoli.)

Posted by Emidio Picariello on May 19th, 2011 | Filed in storia, varie ed eventuali | 6 Comments »


6 Responses to “Sono un caso limite”

  1. Ponga Says:

    Io sono un caso limite di ingenuità perché ci sono cascata, ho creduto al paragrafo in corsivo del tuo post. MI pareva strano, però. L’apertura della discussione semplicemente non se la possono permettere. Mi ha fatto ridere quello che si vanta di amare i fumetti. Si vuole pure vantare di scambiare qualche parola con gli apostati? di scrivere su un blog, che per quanto sia pro.tdg è sicuramente mal visto dalla Società? Questi, alla fine, sono TdG non troppo ubbidienti alle direttive, parliamoci chiaro. Gente che cerca di ritagliarsi i propri spazi. La Società consiglierebbe loro di usare il tempo per andare a predicare, invece di perderlo su internet. Quindi hanno poco da criticare mamma e papà, che. più che un caso limite sono un caso esemplare. Testimoni esemplari. Io scommetterei che tra gli amministratori di quel forum non ci sono anziani. Al massimo servitori di ministero, addetti all’acustica…Naturalmente tiro a indovinare.
    Va be’. Bel post.

  2. Maria P Says:

    quando ero tdg, ho iniziato a leggere su i blog di ex-tdg, solo per convincermi che fossero tutti “apostati”! Già a quei tempi avevo tanti dubbi!

    Piú dubbi avevo, piú scrivevo che queste storie di ex-tdg erano storie inventate, casi unici, ecc.
    finche non feci la stessa esperienza ..

    .. volevo risposte alle mie domande bibliche e l´unica risposta datami dagli anziani fu: “chi commette peccato (adulterio) deve confessare i propi peccati” Se il mio peccato è quello di avere dubbi nei riguardi dei tdg (non nei riguardi della bibbia!!!) che ci centra l´adulterio??

    Qui in Germania (nella congregazione dove ero io) c´è una coppia di tdg che ha convissuto per 20 anni, senza essere sposati!!! Lei (sorella) era sposata con un non-tdg, si è divorziata per andare a vivere con un tdg!!

    Un fratello che ha commesso adulterio con la moglie di un´altro fratello – non sono mai stati disassociati! Anche se lei si è divorziata dal propio marito (tuttè due tdg) per sposare il fratello con il quale aveva commesso adulterio!!

    Ci sono tante cose, che si vengono a sapere solo se sei figlio di anziani! Piú inalto sei nella piramide dei tdg, piú restrizioni hai!

    Sono dal 2002 che abito a Düsseldorf e nessuna congregazione aveva il mio indirizzo! Fino a qualche mese fa. Il sorvegliante di circoscrizione ha messo mia sorella Grazia (che ha iniziato a fare la pioniera) sotto pressione, solo per avere il mio indirizzo. A quale scopo?? NON condivido i dogmi dei tdg! – perche dovrei ritornare??

    (Per legge qui in Germania è vietato dare gl´indirizzi!)

  3. Alessandro Says:

    Schopenhauer diceva: “Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti.”

    Qualsiasi TdG a cui si sbatte in faccia questo tipo di verità è bravissimo ad attuare i primi 2 stadi sopra descritti: ridicolizzare o sminuire il problema, sostenendo che se ci sono tdg estremisti non significa che tutti i tdg siano così, e quello che stai raccontando tu non è falso e fuorviante (ma se hai 5 minuti di tempo con la vera bibbia ti mostro qual’è la verità :D). Lo stadio della contestazione violenta prende spazio quando entrano i divieti di confrontarsi con chi li ha abbandonati, solo ed esclusivamente per paura di perdere adepti.
    Come tdg ho vissuto in una famiglia con un padre molto meno severo del tuo e anche molto libertino su certe cose (che oggi condivide con me tutti i pensieri negativi riguardo ai tdg ma non trova coraggio e forza di uscirne…del resto a 50 e più anni, senza nient’altro che gli amichetti tdg, che ci guadagna?) , mentre una madre molto più inquadrata, pesante e ansiogena… La libertà di cui mi han permesso di godere vista la loro filosofia da tdg (vuoi studiare? vai in università! non saremo noi a impedirtelo…e oggi sono un medico; vuoi uscire con compagni non tdg? e chi te lo vieta’? sei grande abbastanza… musica, film, telefilm: decidi tu quel che è giusto o no, non siamo noi a impedirtelo) è una liberta di cui pochi riescono a godere. E non perchè, come dice qualcuno, esista il NIET categorico, ma perchè dietro a queste decisioni c’è l’isolamento gerarchico: non sei d’esempio, la preghiera non la fai, il discorso non lo fai, la lettura non la fai, i privilegi non li hai… Anche se devo ammettere per esperienza personale che molti miei coetanei che ho visto diventare nominati avevano comportamenti molto più discutibili dei miei stando ai dogmi geovisti…
    Ma loro sono bravi fratelli, persone esemplari…è proprio vero, si guardano le pagliuzze negli occhi degli altri e non si vedono le travi conficcate nei propri!

  4. Maria P Says:

    @ Alessandro:

    “guardano le pagliuzze negli occhi degli altri e non si vedono le travi conficcate nei propri!”

    a questo riguardo mi viene in mente di essere stata ripresa da un anziano, dopo aver fatto un discorso in sala, perche la mia gonna era minimamente più corta di dieci centimetri sotto il ginocchio. Mio dio, ero ingrassata un po ..

    Indovinate di che cosa trattava il mio discorso ..
    … dei farisei che prendevano le leggi alla lettera. Sgranocchiare il grano con la mano di sabato per loro era una violazione contro la legge!

    che ironia :DDD

  5. admin Says:

    Maria P scrive:

    … dei farisei che prendevano le leggi alla lettera. Sgranocchiare il grano con la mano di sabato per loro era una violazione contro la legge!

    che ironia

    Ecco, ho deciso, dopo i testimoni di Geova, di non fidarmi mai di chi non coglie l’ironia della vita. Per ora si è rivelato un buon metro di misura.

  6. Alessandro Says:

    Maria P scrive:

    @ Alessandro:

    “guardano le pagliuzze negli occhi degli altri e non si vedono le travi conficcate nei propri!”

    a questo riguardo mi viene in mente di essere stata ripresa da un anziano, dopo aver fatto un discorso in sala, perche la mia gonna era minimamente più corta di dieci centimetri sotto il ginocchio. Mio dio, ero ingrassata un po ..

    Indovinate di che cosa trattava il mio discorso ..
    … dei farisei che prendevano le leggi alla lettera. Sgranocchiare il grano con la mano di sabato per loro era una violazione contro la legge!

    che ironia DD

    Ne avrei talmente tante da raccontare che potrei scriverci un libro 😛 giusto per dirne una ricordo un’assemblea vicino Novara, quel giorno diluviava e i parcheggi erano sullo sterrato (che era diventato fango). Una specie di orango che faceva l’usciere nonostante io avessi le stampelle vietò a mio padre di fermarsi con l’auto vicino all’entrata per farmi scendere, dicendo che “LA DIRETTIVA” voleva che si scendesse dall’altro lato…morale della favola? ho passato una giornata sporco di fango! Questo è l’amore! Ma no, loro mica seguono le leggi scimmiescamente, no no…

Leave a Comment

AWSOM Powered